Prorogato il bonus mobili. Usufruisci della detrazione del 50% sull’acquisto di mobili e materassi

Lo sai che se stai ristrutturando casa, per tutto il 2016 è valida la detrazione del 50% sull’acquisto di mobili e materassi?

Il Bonus Mobili, cioè la detrazione sull’acquisto di mobili e materassi, è stata prorogata fino al 31 dicembre 2016 senza alcuna modifica della sua disciplina. Continuerà a essere pari al 50%, diviso in 10 rate annuali e calcolato su una spesa massima di 10mila euro.
Così recita il sito dell’Agenzie delle Entrate: “Chi sostiene spese per i lavori di ristrutturazione edilizia può fruire della detrazione d’imposta Irpef pari al 36%. Per le spese sostenute dal 26 giugno 2012 al 31 dicembre 2016, la detrazione Irpef sale al 50%. Una detrazione del 50% spetta anche sulle ulteriori spese sostenute, dal 6 giugno 2013 al 31 dicembre 2016, per l’acquisto di mobili e di grandi elettrodomestici di classe non inferiore alla A+, nonché A per i forni, per le apparecchiature per le quali sia prevista l’etichetta energetica, finalizzati all’arredo dell’immobile oggetto di ristrutturazione. La detrazione va ripartita in 10 quote annuali di pari importo, ed è calcolata su un ammontare complessivo non superiore a 10.000 euro“.

bonus mobili 2015

Beneficiari del provvedimento sono, dunque, tutte le persone fisiche che hanno in corso una pratica di ristrutturazione o manutenzione straordinaria a partire dal 26 giugno 2012 fino al 31 dicembre 2016.

Trovate tutti i dettagli relativi al Bonus mobili sul sito dell’Agenzia delle entrate e sul sito www.bonusmobili.it

Bonus mobili 2016 per coppie under 35

È stato prorogato anche il Bonus mobili 2016 per le giovani coppie con meno di 35 anni, che non prevede alcuna ristrutturazione. I requisiti richiesti sono che la coppia risulti coniugata o conviventi da almeno tre anni e che al suo interno almeno uno dei componenti abbia meno di 35 anni di età o che li compia nell’anno 2016. Altro requisito richiesto è che la coppia risulti acquirente di un’unità immobiliare adibita ad abitazione principale nell’anno 2016. L’acquisto può essere effettuato da entrambi i componenti della coppia o da uno solo di essi, purché quest’ultimo sia under 35 nel 2016.

Tra i mobili che rientrano nel Bonus mobili per le giovani coppie vi sono letti, comodini, armadi, cassettiere, librerie, scrivanie, tavoli, e sedie, divani e poltrone, materassi e apparecchi di illuminazione. Sono esclusi, invece, gli acquisti di porte, di pavimentazioni e parquet, di tende e tendaggi e di altri complementi di arredo. La nuova detrazione è prevista per le spese sostenute dal 1° gennaio al 31 dicembre 2016 per l’acquisto di mobili nuovi e destinati all’arredo dell’abitazione principale della giovane coppia.

L’agevolazione, ripartita tra gli aventi diritto in dieci quote annuali di pari importo, si applica al 50% delle spese sostenute dal 1° gennaio al 31 dicembre 2016, spese che però non devono superare i 16mila euro. L’ammontare massimo di spesa sul quale calcolare la detrazione deve essere comunque riferito alla coppia. Per fruire del bonus mobili è necessario che tutti i pagamenti per l’acquisto dei nuovi mobili siano effettuati mediante bonifico bancario.

Tutti i dettagli li trovate nella circolare dell’Agenzia delle Entrate.